Amelie Soffietti

Amelie Soffietti 2
Amelie Soffietti
Che cos'è per te la fotografia?
E’ la capacità d’interpretare la realtà che, attraverso il mezzo fotografico, permette di rappresentare il proprio modo di vedere. E’ la sfida che ti mette in gioco ogni volta che nasce un nuovo progetto ed è sempre una grande emozione!
Parlaci del tuo sguardo e di come lo alimenti.
Sempre, anche nella mia quotidianità, lascio che il mio sguardo venga catturato da qualcosa che mi provoca una sensazione di piacere o di curiosità e che vorrei portare via con me per dare vita a delle mie immagini. Sono sempre molto curiosa e cerco sempre di lasciarmi contaminare da quello che vedo o che leggo. Oggi abbiamo un’offerta infinita e siamo noi a scegliere da cosa lasciarci coinvolgere.
Come scegli le tematiche che affronti e cosa ti leghi ad esse?
A volte l’ idea per un progetto nasce per caso perché resto rapita da una situazione che m’intriga, e allora come la penna su di un foglio, viene tutto di getto. Diverso è quando il progetto è un reportage. E’ un percorso che molto difficilmente può essere affidato al caso e ha dei parametri ben definiti, e cercare di raggiungere gli obbiettivi è sempre stimolante.

In riferimento al lavoro presentato, raccontaci come è nato e come l'hai sviluppato.
Il lavoro su Laura è nato perché ero curiosa di comprendere come la passione per i cavalli potesse diventare il fulcro della vita di una donna giovane che da anni ha scelto questa vita che definirei rigorosa. Così ho passato molto tempo con lei condividendo la sua quotidianità.
Quale potrebbe essere la destinazione ottimale per questo tuo lavoro? E perché?
Questa domanda alla quale sono invitata a rispondere è certamente la più importante e la prima che ci dovremmo porre ogni qual volta cominciamo un lavoro.
In questo caso specifico però non ho pensato ad una sua destinazione perché è nato come un lavoro dedicato a Laura.
In che modo la tua vita quotidiana influenza il tuo lavoro e viceversa?
Come dicevo, è proprio nella quotidianità che nascono le idee.
A volte sono le cose impreviste che viviamo, che possono dare origine ad un progetto.
Sono sempre curiosa e interessata.
Cosa pensi della fotografia italiana contemporanea?
In Italia esistono molti fotografi, dai più famosi a quelli forse un po’ più di nicchia, che riescono attraverso splendidi lavori di reportage o fotografia d’autore, a rappresentare magistralmente la fotografia contemporanea.
Dovremmo andarne fieri!
Quali aspirazioni hai per il futuro?
Vorrei raccontare il mio paese e vorrei farlo con un occhio visionario, non scontato e lontano da una visione documentaristica o di reportage.
Un progetto forse lungo: mi piacerebbe molto!
Il mondo di Laura

La passione di Laura è il sentimento che la ispira e le permette di credere in quello che fa.
Laura è una ragazza che sin dall’infanzia ha vissuto alimentando la sua passione per i cavalli e l’equitazione: oggi questo è il suo lavoro che le consente di vivere, giorno dopo giorno, la vita che più ama.
Le sue giornate scorrono in sintonia con le esigenze di questi animali con i quali, nel tempo, si sono creati dei fortissimi ed indissolubili legami.

Biografia
Vivo a Roma ed ho lavorato per molti anni nella moda. Sono sposata ed ho un figlio. Mi sono avvicinata più seriamente alla fotografia da una decina di anni ed ho avuto la possibilità di frequentare corsi di fotografia, workshop e masterclass con maestri che hanno certamente contribuito alla mia crescita e ad educare il mio occhio fotografico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>