Anna Positano

Anna Positano_Addis Abeba_21
Che cos'è per te la fotografia?
Per me è un modo per dire cose che non so come dire in altro modo. O non so di poter dire.
Parlaci del tuo sguardo e di come lo alimenti.

Sono curiosa. Mi guardo in giro e faccio domande. Vedo con piacere molti lavori fotografici e opere di altri artisti. Quando viaggio guardo sempre fuori dal finestrino. Leggo.
Come scegli le tematiche che affronti e cosa ti leghi ad esse?
Mi interessa il paesaggio e come l'essere umano vi si rapporta. Spesso collaboro con le persone che incontro. Probabilmente dipende dal fatto di essere curiosa, ma anche dai miei studi in architettura.
In riferimento al lavoro presentato, raccontaci come è nato e come l'hai sviluppato.
Nel 2013 mi trovavo ad Addis Abeba (Etiopia) per una residenza d'artista all'Istituto Italiano di Cultura. Lavoravo a un altro progetto che mi portava in giro per la città. Guardandomi intorno ho visto che i cantieri erano ovunque e che in Europa non avevo mai visto nulla di simili proporzioni. Allora ho cercato i cantieri più interessanti e le zone più vecchie della città e li ho messi a confronto.
Quale potrebbe essere la destinazione ottimale per questo tuo lavoro? E perché?
Il lavoro è stato pubblicato su Domus nel 2014 e trovo che sia stata una forma adeguata per presentarlo. Mi piacerebbe fare un libro, ma anche una mostra con stampe di dimensioni diverse. Trovo che queste forme di diffusione siano utili per far conoscere storie attraverso oggetti tangibili, che non svaniscono in un click.
In che modo la tua vita quotidiana influenza il tuo lavoro e viceversa?
Temo che non ci sia soluzione di continuità tra il mio lavoro e la mia vita quotidiana.
Cosa pensi della fotografia italiana contemporanea?
In Italia ci sono artisti molto bravi, di cui stimo il lavoro e la poetica. Molti di loro rimangono poco conosciuti ed è un peccato. Credo che in Italia si dovrebbe lavorare di più per diffondere la cultura fotografica, specialmente in ambito universitario.
Quali aspirazioni hai per il futuro?

Migliorare. Portare avanti il mio lavoro con costanza.
Addis Ababa. The Awakening City

Secondo le previsioni delle Nazioni Unite, la popolazione di Addis Abeba aumenterà da circa 4 a 8 milioni di abitanti entro il 2025. Per questo il governo etiope sta riqualificando la città. Una Bella addormentata, come la definì Hailé Selassié, la società etiope vive ora il suo 'Sogno americano’. La nuova classe media ha una macchina e una casa in zone periferiche, fa shopping nei centri commerciali, mangia fuori nei ristoranti. L’immaginario occidentale favorisce il rinnovamento della città, anche se il Sogno americano è realizzato dai cinesi, il più influente tra gli investitori internazionali.
Biografia
Anna Positano è un'artista che vive e lavora a Genova. Nel 2009 ha conseguito un master di Fotografia presso il London College of Communication, nel 2008 si è laureata in Architettura a Genova.
Il suo lavoro è stato esposto a livello internazionale in gallerie private e istituzioni pubbliche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>